Archivio Tag: messa in sicurezza

ago 13

Due giorni di ricognizione dopo la pioggia: danni ingentissimi alle colture in campo

Dopo due giorni di ricognizione sul territorio il quadro è sconsolante: danni ingentissimi alle colture in campo per le ultime piogge. Qui non si tratta più di piangere e protestare: serve cambiare registro alla gestione del territorio Nel pomeriggio del 24 agosto una delegazione del Comitato TerreJoniche incontra gli alluvionati di Rossano e della …

Continua a leggere »

feb 01

Volontari del Magra: “Basta chiacchiere, serve il dragaggio”

Pubblichiamo da Città di La Spezia (leggi articolo originale)

Val di Magra – “Abbiamo sentito tanti annunci e promesse tra primarie e post primarie e abbiamo sentito annunci di milioni di metri cubi che verrebbero asportati dal fiume a monte e questo certamente ci fa solo che piacere”. Così Luca Ghirlanda presidente del Comitato i “volontari …

Continua a leggere »

feb 01

Bassano. Al via la costituzione di un parco acquatico

Pubblichiamo da Bassanonet (leggi articolo originale)

Sarà il parco a “fermare” l’acqua. Il parco in questione è quello di Villa Negri a Romano d’Ezzelino, l’area di proprietà comunale che si estende su una superficie di 200mila metri quadrati. L’acqua è quella degli allagamenti che a seguito di eventi piovosi, causa l’ingrossamento del torrente Mardignon, incombono …

Continua a leggere »

feb 01

Dissesto e bonifiche da fare, ultimatum dei sindacati

Pubblichiamo da Il Tirreno (leggi articolo originale)

MASSA. Bonifica della falda e recupero delle aree industriali. Risanamento idrogeologico, delocalizzazione della aziende del lapideo e sviluppo della filiera del marmo. Potenziamento della rete dei trasporti e ampliamento del porto commerciale. Il rilancio dell’economia locale, secondo Cgil, Cisl e Uil, deve ripartire da qui: da questi punti …

Continua a leggere »

gen 20

Modena, a un anno dall’alluvione ritardi nei rimborsi e fondi per la sicurezza scarsi

Pubblichiamo da Il Fatto Quotidiano (leggi articolo originale)

Case allagate, aziende sommerse dal fango, centinaia di milioni di euro di danni e una vittima, Oberdan Salvioli, morto mentre cercava di prestare soccorso durante l’alluvione. E’ trascorso un anno dall’esondazione del fiume Secchia, che per un cedimento dell’argine destro il 19 gennaio del 2014 si riversò …

Continua a leggere »

nov 28

Alluvione: “Calatella, fra 10 giorni i cantieri. Ma la Provincia va al rallentatore”

Pubblichiamo da La Nazione (leggi articolo originale)

Massa, 27 novembre 2014 – I FOSSI Bozzone e Calatella sono gli osservati speciali dei comitati massesi degli alluvionati: lì dovrebbero essere effettuati lavori importanti, ma «la Provincia si muove al rallentatore» e, così, spiega Ivo Zaccagna del comitato di Ricortola, Casone e Bondano, sono tutti in attesa …

Continua a leggere »

apr 12

Alluvione Cinque Terre: i disoccupati ricostruiscono

Usare la ricostruzione post calamità naturale come ammortizzatore sociale, è quanto messo in campo dalla Regione Liguria dopo l’alluvione che ha colpito le Cinque Terre, la Val di Magra e la Val di Vara il 25 ottobre del 2011. Lo strumento è quello dei cantieri scuola-lavoro: impegnare 150 lavoratori, di cui 120 disoccupati e 30 …

Continua a leggere »

mar 24

Alluvione 2010, per il Veneto 30 milioni per la messa in sicurezza

Pubblicato su Padovaoggi (vedi articolo originale)

Si tratta di fondi attesi da tempo in Veneto e che sono stati sbloccati ieri con due decreti firmati dall’ancora in carica presidente del consiglio Mario Monti. “Daremo una consistente accelerazione agli interventi necessari – ha commentato soddisfatto il governatore della Regione Luca Zaia – Abbiamo ben chiaro che …

Continua a leggere »